Organizzazione ANSPI

Istituzione al principio dell’educazione integrale

L’ANSPI si propone di dare forma istituzionale al principio dell’educazione integrale, come tale pone al centro la persona umana e le sue relazioni.
Su questo principio si articola l’intera proposta associativa. Attenta allo sviluppo di tutta la persona dal punto di vista umano e spirituale ma anche all’incontro di tutte le persone, all’intreccio tra le generazioni in una dimensione comunitaria. Questa proposta viene attuata all’interno degli Oratori che l’Anspi intende tutelare e sviluppare sull’intero territorio nazionale, senza trascurare la dimensione europea.

L’obiettivo è di fare Oratorio con una prospettiva nazionale; cioè – valorizzando le esperienze esistenti e promuovendone altre a misura delle esigenze dei singoli contesti ed in risposta alle istanze presenti nei singoli luoghi.

La volontà di partecipare allo sviluppo della Società italiana si  traduce di seguito nel ricercare il bene per tutti i suoi componenti. Educando ad  essere  cittadini attivi e responsabili. Interpretare le autentiche istanze della gente, elaborare i progetti realizzabili, in altre parole dar corso ad iniziative concrete che diventano la modalità di esercizio della “passione civile” dalla quale traspare la Carità Cristiana.

Nasce nel contesto “Conciliare” (1962-1965). Di conseguenza ha visto la comunità ecclesiale porsi in dialogo con la modernità, in ascolto ed in ricerca degli elementi positivi che da essa si potevano trarre. Fondata da Mons. Battista Belloli “prete degli Oratori”, per dare piena legittimità agli Oratori di operare nel tessuto sociale per l’educazione integrale dei giovani.

Vuoi saperne di più sull’organizzazione ANSPI, visita il loro sito cliccando sul pulsante qua sotto